martes, 15 de marzo de 2016

Un ennesimo assassinio in Honduras: l’ultimo è quello dell’attivista e ambientalista honduregna Berta Caceres, leader dell’organizzazione indigena contadina COPINH

 E’una grandissima perdita, non solo per l’Honduras, ma per tutti i movimenti che si battono per l’ambiente e per un mondo giusto e libero. Essa era molto nota anche all’estero.
Potete ascoltare qui il breve ma incisivo discorso che Berta fece in occasione della consegna del premio Goldman, il massimo riconoscimento mondiale per un’ambientalista:
 http://www.goldmanprize.org/recipient/berta-caceres/
 Il corteo che al suo funerale ha riempito le strade per ben 10 Km rende testimonianza di quanto fosse amatissima dalla sua gente e stimata da tutti coloro che ne condividevano gli ideali. Qui potete vedere una galleria di immagini:
http://nicaraguaymasespanol.blogspot.it/2016/03/fotos-miles-de-personas-dieron.html
 Il CIVG (Centro di Iniziative per la Verità e la Giustizia), ritenendo completamente interno ai suoi intenti e obiettivi la battaglia di Berta Caceres,raccogliendo l’invito del COPINH, lancia una campagna di raccolta firme e sottoscrizione del comunicato che trovate in allegato, in segno di solidarietà ed in appoggio alle richieste del COPINH e dei familiari di Berta.
Invitiamo ad aderire e a diffondere, come singoli o come Associazioni.    >>>>>>>>